Strategie per svegliarsi con una piega perfetta o.. quasi :D!!!

Risultati immagini per piega perfetta o quasi
VS        Risultati immagini per piega perfetta o quasi

Buongiorno carissime 🙂

Come state? Scusate la mia assenza, ma non sono stata molto bene in questi giorni. Ho avuto un pò d’influenza, ma ora sto meglio 🙂 Oggi, mentre mi rilassavo e leggevo il mio adoratissimo Donna Moderna, mi sono soffermata su un articolo che ha attirato parecchio la mia attenzione, ovvero come mantenere una piega perfetta o quasi, appena sveglie di prima mattina! 😛 Penso che la maggior parte di noi vorrebbe avere dei capelli decenti al proprio risveglio… be diciamo che queste ” strategie” magari potrebbero davvero aiutarci, almeno un pochino, a realizzare tutto ciò, chi lo sa 😀 Comunque sia, ho pensato di condividere subito con voi questi “trucchetti”, proprio per confrontarci tra qualche giorno se qualcuna prova a seguirli 😉

Cominciamo con il dire che metter in ordine i capelli, non sempre è una cosa semplice ma può diventare davvero un’impresa!! Personalmente, quando ho i capelli un po piu sporchi, tendo a realizzare una semplice treccia perchè la coda non la sopporto molto…. ragazze ma sono l’unica che appena si fa la coda, dopo un po la deve sciogliere??  ahahah XD

Cominciamo con questo piccolo elenco 🙂

  • DORMIRE SULLA SETA (per avere chiome lucide): Mossi, lisci o ricci. Qualunque sia lo styling scelto, se ci si sveglia con chiome crespe e arruffate piu di quanto si è andati a dormire, il consiglio è quello di sostituire le federe del cuscino con federe in seta pura. La trama del cotone mette a dura prova la messa in piega, creando un eccessivo attrito e assorbendo i lipidi e l’acqua presenti nei fusti capillari cosi da rendere le chiome piu ingestibili e secche.
  • FAI LE TRECCE (per avere onde da spiaggia): dopo lo shampoo, asciugare i capelli con il phon lasciandoli appena umidi e spruzzare sulle lunghezze un poi di spray texturizzante a base di sale marino. Dopodichè pettinare e dividere le ciocche in 5-6 ciocche facendo di ciascuna una treccia morbida. Al mattino smontare la piega e spettinare con le mani a testa in giù. Per aggiungere un pò di luce, passare un po d’olio d’argan dalle radici alle punte.
  • FISSARE LA FRANGIA (per un aplomb perfetto): per evitare che il ciuffo diventi ribelle, effetto ragazza piu punk che glam, puntare la frangia prima di andare a dormire. Dividere in 2 parti e utilizzare un paio di forcine per fermarla lateralmente. Al mattino liberare le ciocche e pettinare con le dita. Se dovesse rimanere troppo piatta, scaldare le radici con il phon.
  • ABBASSARE IL RISCALDAMENTO (per evitare l’effetto crespo): passare la piastra prima di andare a dormire e proteggere la piega avvolgendo i capelli in un foulard di seta. Attenzione alla temperatura della stanza: sudare non fa bene al corpo e mette a rischio il lavoro di spazzola e phon, in quanto i capelli tendono ad arricciarsi.
  • PROVARE I BUNS (per dare movimento): forse non tutti sanno che mentre si dorme, è possibile ottenere un mosso morbido senza fatica. Fare uno shampoo leggero asciugando parzialmente i capelli con il phon: insistere sulle radici per dare volume, lasciando le lunghezze leggermente umide. A questo punto applicare un prodotto in crema texturizzante; dividere la chioma in due parti realizzando due chignon ben stretti fissandoli appena sopra le orecchie con alcune forcine oppure con un elastico morbido. Al mattino sciogliere tutto e aprire le ciocche con le dita.
  • OSA LA CODA AD ANANAS (per non perdere il volume): Se avete i capelli ricci e volete evitare che mentre dormite si appiattiscano e perdano forma, provate la tecnica “pineappling”. Si tratta di raccogliere i capelli in una coda molto alta (meglio realizzarla a testa in giù) da tenere in posa tutta la notte. Per fissarla, utilizzare un elastico di spugna morbido: quelli normali lasciano il segno.

Avete mai sentito parlare di questi trucchetti!!?? 😀 Sicuramente incuriosiscono molto, almeno per me è stato cosi ma spero sia lo stesso per voi 🙂

Alla prossima e buon giovedi :*

logo

 

 

 

Annunci

5 pensieri su “Strategie per svegliarsi con una piega perfetta o.. quasi :D!!!

  1. Eccoti ritrovata…. nn conoscevo i trucchetti e sono interessanti… forse uno o due li provo. La coda non la sopporti?
    Ti racconto questa: avevo circa 12 anni e portavo i capelli lunghissimi.. mi pesavano e pesava la coda che pgni mattina facevo x essere libera.. mi iniziarono a pesare le braccia x la fatica che facevo con le braccia…. un giorno parte mio nonno e io vado a dormire con nonna.. fin qui nulla di che ..una mattina lamentavo il male alle braccia e la voglia di tagliarli che nn li soffrivo più. . La nonna stanca d vedermi soffrire mi diede i soldi e mi mando dal parrucchiere. .. tornai a casa senza capelli.. tagliati corti corti come un maschetto… oh come stavo bene, leggera e senza fatica… ahahahaha mio padre nn mi guardo’ in faccia x 10 gg dalla furia che covava dentro… lui adorava i capelli lunghi.. ma nn vedeva la mia sofferenza 😉 notte

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...